Estrattori O Centrifughe: Cosa Scegliere

estrattori o centrifughe cosa scegliere?Estrattori o centrifughe ? Cos’è meglio ?

Quando si parla di succhi di frutta la diatriba è tra i sostenitori della centrifuga e quelli dell’estrattore di succo a freddo.

Anche se entrambi servono a spremere frutta e verdura è diversa la tipologia di succo in uscita prodotta da ognuno di questi elettrodomestici.

La differenza tra centrifuga ed estrattore sta sostanzialmente nella modalità con cui si ottiene il succo.

In questo post prenderemo come riferimento uno degli estrattori panasonic e una centrifuga philips.

In particolare il panasonic mj l500 e la centrifuga philips hr1855

estrattore panasonic mj l500 o centrifuga philips hr1855

Clicca qui per vedere tutte le centrifughe e gli estrattori

Differenza tra estrattore e centrifuga funzionale

Nel caso dell’estrattore a freddo si parla di “masticazione”. Il succo non viene tritato o tagliuzzato da lame che girano ad alta velocità.

Frutta e verdura inseriti nell’estrattore vengono invece come “masticati” da una vite detta “coclea” che gira a velocità molto bassa (dai 40 ai 60 giri al minuto).

Possiamo considerare il processo di spremitura molto simile a quello di un frantoio, dove le olive vengono spremute a freddo. Proprio per questo viene chiamato estrattore di succo a freddo.

L’immagine qua sotto raffigura la coclea dell’estrattore panasonic mj l500.

coclea estrattore panasonic mj l500

 

Questo consente di estrarre il solo succo, escludendo quasi completamente le fibre dal prodotto finale (la polpa).

Il succo di frutta così ottenuto e chiamato succo vivo ed è composto solo da vitamine, sali minerali e proteine.

Viene assorbito in pochissimo tempo dall’apparato digerente.

Usando una centrifuga (o centrifugatore) invece, gli alimenti vengono ridotti in succo triturati da una filtro/lama che gira ad alta velocità. Inoltre la parte liquida viene separata dalla polpa attraverso l’azione della forza centrifuga e trattenuta da un setaccio.

filtro centrifuga

 

Ecco perché il nome di centrifuga.

Ed ecco spiegata la differenza tra centrifuga ed estrattore. Almeno dal punto di vista funzionale.

Estrattori o centrifughe per la salute

Ma dal punto di vista della salute sono meglio estrattori o centrifughe?

I punti fondamentali da prendere in considerazione sono due:

  • digestione
  • proprietà nutritive del succo

Differenza nel processo digestivo

Il primo punto gioca a favore un pò di entrambi perchè la domanda “estrattori o centrifughe” diventa:

Meglio consumare frutta e verdura solida o liquida?

 

differenza tra centrifuga ed estrattore digestione

Per capire questo però è necessario fare una breve divagazione sul funzionamento dell’apparato digerente.

Detto in parole semplici, durante il processo digestivo il nostro organismo trasforma gli alimenti ingeriti in sostanze che possono essere assorbiti dai tessuti e trasformati in “energia” per il nostro corpo.

Tale processo è piuttosto complesso e dispendioso e la maggior parte delle vitamine e proteine contenuti nei cibi viene “sprecato” per portare avanti il processo stesso. Quindi il rendimento è piuttosto scarso.

Questo è quanto succede con gli alimenti solidi.

Assumendo invece frutta e verdura in forma liquida, il corpo non deve mettere in moto l’intero sistema digestivo con il risultato che la maggior parte delle sostanze nutritive vengono assorbite dall’organismo.

Quindi riguardo a questo punto possiamo mettere una “x” (pareggio) nella differenza tra centrifughe ed estrattori.

Qualità di succo prodotto

Riguardo al secondo punto le cose cambiano.

estrattori o centrifughe ossidazione

Infatti, il punto di forza principale dell’ estrattore di succo a freddo è che girando a bassa velocità (per questo viene chiamato anche slow juicer) produce un succo che non si riscalda e quindi che non è ossidato appena pronto.

Ad esempio lo slow juice panasonic mj l500 grazie al suo motore che funziona a 40 giri al minuto, consente di preservare tutte le proprietà dei componenti di frutta e verdura.

Nella centrifuga invece il succo è ottenuto dall’azione di una lama rotante ad altissima velocità, circa 19000 giri al minuto, con il risultato di un forte stress per il succo che risulta già ossidato per il calore prodotto dall’elettrodomestico.

Una differenza tra estrattore e centrifuga che potrebbe far pendere l’ago della bilancia dalla parte della centrifuga è però legata proprio a questo aspetto della velocità.

L’estrattore a freddo infatti non si trova a suo agio con certi tipi di frutta e verdura.

In particolare con frutta poco consistente come banana o avocado e verdura a foglie come gli spinaci e la lattuga.

Intendiamoci, non è che non si possa usare …

Ci sono degli escamotage che consentono di far funzionare l’estrattore di succo a freddo al meglio anche con questi alimenti un po’ più problematici come quelli appena citati.

Ad esempio, per la banana basta metterla per dieci o quindici minuti in freezer.

Quindi se hai intenzione di preparare parecchi succhi verdi utilizzando verdura a foglie sarai di certo più agevolato utilizzando una centrifuga piuttosto che un estrattore a freddo.

La centrifuga Philips di cui abbiamo parlato in questa recensione, grazie al suo potente motore da 700W riesce ad estrarre il succo da qualsiasi tipo di verdura a foglia larga.

Le fibre sono comunque importanti …

Una funzione molto interessante di alcuni modelli di centrifuga philips infatti, consente di scegliere la quantità di fibre che dovrà contenere il centrifugato di frutta e verdura in uscita.

Ad esempio nella centrifuga Philips HR1918, la funzione FiberBoost permette di scegliere tra un succo leggero e rinfrescante, oppure corposo e più denso con un 50% in più di fibre.

philips-hr191880-centrifuga-per-succhi-di-frutta-e-verdura-tecnologia-fiberboost-quickclean-plus-per-pulizia-facile-1000-watt-collezione-avance
110 Recensioni
Philips HR1918/80 Centrifuga per Succhi di Frutta e Verdura, Tecnologia Fiberboost, Quickclean Plus per Pulizia Facile, 1000 Watt, Collezione Avance
  • Centrifuga per succhi leggeri e rinfrescanti da frutta e verdura. Tanto succo in pochi tempo, mantenendo inalterate le proprietà di frutta e verdura
  • Pulizia in un minuto grazie alla tecnologia Quick Clean con setaccio facile da pulire e lame meno acuminate
  • Funzione FiberBoost che permette di scegliere il tipo di succo desiderato: leggero e rinfrescante oppure corposo con il 50% di fibre in più
  • Tecnologia PreClean per risciacquare automaticamente la macchina appena utilizzata e togliere lo sporco in eccesso
  • Tubo d'inserimento XXL da 80 mm per inserire tutta la frutta intera senza tagliarla
  • Due velocità e 1000W di potenza per centrifugare tutti gli ingredienti; rumorosità ridotta rispetto ai modelli precedenti
  • Incluso nella confezione: brocca da 1 L e ricettario
110 Recensioni
112.60 EUR

Prezzi centrifuga, prezzi estrattore

Abbiamo lasciato la nota dolente per ultimo. I prezzi.

A livello di costi quali dei due elettrodomestici sono più convenienti? Estrattori o centrifughe?

Fino a qualche tempo fà l’ago della bilancia sarebbe stato completamente a favore delle centrifughe.

Gli estrattori a freddo erano decisamente poco reperibili sul mercato e molto costosi.

Oggi  le cose sono cambiare e la presenza di un estrattore in cucina è diventata una cosa piuttosto comune.

A parità di rapporto qualità/prezzo, le centrifughe restano comunque più economiche degli estrattori, ma il divario si è assottigliato parecchio. Soprattutto nella fascia degli entry level.

Ad esempio considerando l’estrattore panasonic mj l500 e la centrifuga philips hr1855, il primo si può trovare in offerta intorno ai 100 euro, mentre il secondo ha un costo che si aggira intorno agli 80 euro.

Una piccola differenza ma comunque entrambi alla portata di tutti.

Pros e Cons estrattori o centrifughe

Abbiamo pensato di riassumere tutto in queste due tabelle pros e cons dove si possono vedere i punti di forza e le debolezze di entrambi questi fantastici elettrodomestici.

Pro e Contro Estrattori

thumbs-up-icon
Pros
  • Qualità del succo
  • Digeribilità
  • Succo ottenuto a freddo

thumbs-down-icon
Cons
  • Costo
  • Difficolta con verdure a foglia larga

 

Pro e Contro Centrifughe

thumbs-up-icon
Pros
  • Più fibre
  • Verdure a foglie
  • Velocità di estrazione
  • Costo

thumbs-down-icon
Cons
  • Surriscaldamento del succo

Concludendo possiamo dire che l’ideale sarebbe poter disporre di entrambi questi elettrodomestici nella propria cucina, in modo da godere a pieno dei benefici dell’uno dell’altro.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *