Effetti Collaterali Garcinia Cambogia

effetti collaterali garcinia cambogiaIn questo post vogliamo parlare dell’argomento effetti collaterali garcinia cambogia.

In generale la garcinia non presenta effetti collaterali se consumata nel giusto dosaggio e secondo le giuste modalità previste, ma ci possono essere alcune condizioni soggettive per le quali è meglio evitarne l’uso.

In generale, in presenza di una patologia è sempre meglio chiedere consiglio ad un medico.

Ecco di seguito un elenco di tali condizioni per le quali gli effetti collaterali della garcinia cambogia possono manifestarsi e creare dei problemi.



 

Effetti collaterali garcinia cambogia

Garcinia cambogia e fegato

Gli effetti collaterati garcinia cambogia si possono verificare in un fegato malato.

Assolutamente da evitare per pazienti che presentano insufficienza epatica o altre patologie legate al corretto funzionamento del fegato.

Recentemente, una ricerca fatta da studiosi americani ha svelato un certo grado di epatossicità della garcinia, che se non assunta correttamente potrebbe causare un intossicazione del fegato.

Garcinia cambogia e Alzheimer

Inutile dire che chi è affetto da Alzheimer dovrebbe astenersi dall’utilizzare questi integratori.

Pare infatti che l’acido idrossicitrico possa causare la formazione di acetilcolina nel cervello.

Garcinia cambogia e tiroide

Come noto il funzionamento della tiroide influisce molto sulla linea.

Quando questa non è perfettamente funzionante non è raro assistere a degli aumenti di pesi immotivati.

Alcuni studi sostengono che l’effetto dell’acido idrossicitrico potrebbe influire sul corretto funzionamento della ghiandola tiroidea.

Anche se non ci sono prove certe su questo è comunque preferibile sentire il parere di un medico in merito.

Garcinia cambogia e anemia

La cura dell’anemia prevede l’assunzione di farmaci per compensare la carenza di ferro.

Gli integratori garcinia cambogia contengono anche ferro e questo potrebbe causare uno scompenso aggiuntivo non desiderato.

Garcinia cambogia e diabete

Il poter dimagrante che si attribuisce al prodotto è dato dalla sua azione sull’assimilazione degli zuccheri.

In particolare l’acido idrossicitrico influenza il livello di zuccheri nel sangue; quindi i diabetici devono assolutamente evitare l’uso di garcinia.

Garcinia cambogia in gravidanza

La garcinia in gravidanza è sconsigliata in quando la sua azione potrebbe influire negativamente sullo stato di salute del nascituro.

Altri effetti collaterali garcinia cambogia

Nella maggior parte dei casi gli integratori di garcinia cambogia non hanno ripercussioni negative.

In sporadici casi tuttavia si possono verificare alcuni casi di disturbi gastrointestinali quali effetti lassativi, diarrea, leggera emicrania, vomito e cattiva digestione.

Se vuoi proseguire la lettura su questi integratori puoi andare all’altro articolo sulla garcinia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *