Frutta Secca: Proprietà E Benefici

frutta secca proprieta e beneficiQuando parliamo di frutta secca di solito facciamo riferimento a pistacchio, noci, nocciole, mandorle, anacardi, pinoli, ecc … escludendo l’ altro genere di frutta secca che si ottiene per essiccazione artificiale o naturale come le albicocche secche per esempio.

Il genere di frutta secca di cui parliamo in questo articolo ha un alto contenuto calorico ed è ricco di vitamine e minerali che ne fanno un alimento interessante dal punto di vista nutrizionale.



Ovviamente non bisogna abusarne e non bisognerebbe consumarne più di 15/30 grammi al giorno.

Molti dietisti e nutrizionisti lo consigliano come spuntino da consumare a metà mattinata o durante il pomeriggio per evitare di arrivare a pranzo o a cena affamati.

Frutta Secca Elenco

frutta secca proprieta

Pistacchio

pistacchi-frutta-seccaIl pistacchio è il genere di frutta secca che viene usato impropriamente.
Scorpacciate di pistacchio e noci infatti, sono tipiche delle feste natalizie.

Inutile dire che un uso di questo genere è assolutamente deleterio!

Il fatto che sia composto per la maggior parte da grassi può indurre a pensare che non vada d’accordo con le diete.

In realtà si tratta di grassi monoinsaturi, che aiutano a regolare la quantità di colesterolo nel sangue e quindi la salute del sistema cardiovascolare.

I pistacchi contengono molta vitamina a, vitamina c, vitamina e e diverse vitamine del gruppo b (b1, b2, b3 e b6); inoltre hanno un discreto contenuto di minerali come fosforo, potassio, magnesio e calcio.

Noci

noce frutta seccaEsiste una grande varietà di noci in commercio. Oltre alle noci classiche e alle noci californiane (quelle dal guscio un po’ più grande) possiamo trovare noci pecan, noci del Brasile e noci Macadamia.

Noci Proprietà

Indipendentemente dalla tipologia le noci sono note per avere un alto contenuto di grassi insaturi ed essere una buona fonte di omega tre.

Ognuna delle tipologie invece può presentare delle caratteristiche più specifiche.

Ad esempio le noci del Brasile, essendo ricche di selenio (e quindi di antiossidanti) proteggono dall’azione dei radicali liberi.

Mentre le noci Pecan hanno il più alto contenuto di grassi e di calorie; questo le rende un ottimo alleato per abbassare i livelli di “colesterolo cattivo”.

In generale, il consumo regolare di questo genere di frutta secca, le noci appunto, aiuta a prevenire malattie cardiovascolari come l’infarto.

Nocciole

nocciole frutta seccaLe nocciole, un po’ come tutta la frutta secca vista finora, sono un alimento molto calorico; basti pensare che 100g di nocciole contengono 630 calorie circa.

Proprietà fondamentale delle nocciole è l’alta concentrazione di Vitamine E e altri antiossidanti naturali come la proantocianidine che rallenta l’invecchiamento delle cellule e l’azione dei radicali liberi.

Come rilevato da diversi studi, per usufruire al massimo di tali sostanze antiossidanti le nocciole vanno consumate con lo strato di pellicina che le ricopre.

Mandorle

mandorle frutta seccaCome le nocciole anche le mandorle hanno un alto contenuto calorico. In 100 grammi di mandorle possiamo trovare circa 600 calorie.

La mandorla grazie al suo alto contenuto di proteine e grassi monoinsaturi, è un ottimo snack spezza fame, ideale anche per chi fa sport come integratore di ferro, calcio e magnesio.

L’elevata presenza di grassi rende questo alimento un ottimo alleato per combattere il colesterolo cattivo nel sangue.

Esistono due varianti di mandorle: le mandorle dolci e le mandorle amare.

Nella variante amara, seppur in piccole concentrazioni, esiste una sostanza chiamata amigdalina potenzialmente tossica.

Per eliminare del tutto questa sostanza bisogna sottoporre le mandorle amare ad una lunga cottura.

Anacardi

anacardi frutta seccaGli anacardi, come vedremo sotto nella sezione calorie frutta secca, pur mantenendo un alto valore energetico, sono la frutta secca con il minore contenuto calorico.

Non per questo se ne può abusare.

Bisogna sempre fare attenzione e consumarne una quantità adeguata, specie se si conduce una vita sedentaria che non richiede molta attività fisica.

Oltre alla vitamina E, gli anacardi contengono potassio, fosforo, calcio, rame e una discreta quantità di ferro.

In particolare la buona quantità di rame migliora l’assimilazione del ferro e contrasta l’attività dei radicali liberi.

Pinoli

pinoli frutta seccaSiamo più abituati a pensare ai pinoli come ingrediente in ricette di cucina più o meno ricercate, o per arricchire salse e insalate.

In realtà questa frutta secca è ottima da consumare anche

Contengono buone quantità di minerali come potassio, manganese, zinco, ferro e calcio e vitamine e e b2.

Calorie frutta secca

Come detto sopra, la caratteristica principale della frutta secca è l’alto contenuto di calorie. Quindi bisogna stare attenti a consumarne la giusta quantità.

Anacardi e Pistacchi sono la frutta secca con “minore” contenuto calorico; in 100 grammi circa 550 calorie.

Per le varie tipologie di noci invece ogni 100 grammi si va oltre le 650 calorie.

Mandorle e nocciole circa 600/630 calorie.

Come consumare la frutta secca

La frutta secca oltre ad essere mangiata sotto forma di seme, può essere consumata come burro.

  • burro di arachidi
  • burro di noccioline
  • burro di anacardi

Il burro d’arachidi ad esempio, tipico della cultura americana, è stato introdotto da qualche tempo anche nella cultura alimentare italiana.

Il suo utilizzo ormai è molto comune proprio per le sue proprietà benefiche:

  • alto valore proteico
  • contiene grassi buoni che equilibra la concentrazione di colesterolo nel sangue
  • anti ossidanti

Bisogna fare attenzione però al burro di arachidi che si trova in commercio in quanto potrebbe contenere conservanti e additivi.

Questo qua sotto di The Protein Works ne è privo ed è uno dei migliori che si possono trovare online.

burro-di-arachidi---the-protein-work
9 Recensioni
Burro Di Arachidi - The Protein Work

  • 1 Kg
  • 100% naturale
  • alto contenuto proteico
  • non contiente additivi e convervanti

9 Recensioni
7,29 EUR

Come alternativa al burro di arachidi, sempre di questa marca si può acquistare il burro di anacardi.

Il burro di anacardi contiene lo stesso quantitativo di calorie e grassi del burro di arachidi, ma rispetto a questo presenta:

  • meno proteine
  • più carboidrati
  • più ferro
  • più magnesio
burro-di-anacardi---the-protein-work
9 Recensioni
Burro Di Anacardi - The Protein Work

  • 1 Kg
  • 100% naturale
  • alto contenuto proteico
  • non contiente additivi e convervanti

9 Recensioni
17,79 EUR

Dopo aver parlato del burro di arachidi e del burro di anacardi, non si può non parlare del burro di mandorle.

Il burro di mandorle rispetto agli altri due ha un quantitativo maggiore di grassi.

Bisogna però precisare che si tratta di più grassi monoinsaturi ma circa la metà di grassi saturi.

Inoltre a parità di calorie paragonato al burro di arachidi e al burro di anacardi presenta:

  • più fibre
  • meno carboidrati
burro-di-mandorle---the-protein-work
12 Recensioni
Burro Di Mandorle - The Protein Work

  • 1 Kg
  • 100% naturale
  • alto contenuto proteico
  • non contiente additivi e convervanti

12 Recensioni
17,79 EUR

 

Su questi prodotti è disponibile uno SCONTO del 10% utilizzando il CODICE COUPON: DEAL10 + un EXTRA SCONTO del 30% utilizzando il CODICE COUPON: TEX30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *